Stampa

Dettagli

Data iniziativa: 12.09.2017 / 14.09.2017

Orario: 09:00 - 17:00

Luogo: Johannesburg Expo Centre (JEC) Cnr. Rand Show and Nasrec roads

Città: Johannesburg

Posti totali: 8

Mercati di interesse: Sudafrica

Settori: Ambiente/Energia Enviroment Green Chemistry

Destinatari: Aziende piemontesi

Data inizio iscrizioni: 18.05.2017

Orario inizio iscrizioni: 09:00

Data fine iscrizioni: 31.05.2017

Orario fine iscrizioni: 18:00

Posti totali: 8

Posti disponibili: 7

Iscrizioni chiuse. Non è più possibile iscriversi all'iniziativa.

IFAT Africa

Johannesburg, 12-14 settembre 2017

Partecipa a IFAT Africa, salone di riferimento per l’Africa australe per i settori: acqua, rifiuti solidi, riciclaggio, waste-to-energy, materie prime secondarie.
La fiera ha debuttato positivamente nel 2015, contando 116 espositori da 13 Paesi, 2.300 visitatori da 42 paesi. Dei visitatori, il 90% proveniva dal Sudafrica, il restante 10% equamente suddiviso tra altri Stati africani (Botswana, Lesotho, Namibia, Zimbabze, Nigeria, Zambia) e europei, Italia e Germania in primis.
L’appuntamento è di particolare interesse per le aziende italiane che trovano qui un mercato fertile, ricettivo ai loro prodotti. I dati relativi all’interscambio commerciale italiano evidenziano infatti un rinnovato interesse del Sudafrica nei confronti delle produzioni italiane: nel periodo 2010-2015 le esportazioni italiane in quest’area hanno visto un aumento del 42%, con attenzione particolare a macchinari e apparecchiature, prodotti di elettronica, autoveicoli e mezzi di trasporto. In parallelo si assiste inoltre a una presenza sempre più rilevante nel Paese di aziende industriali italiane di prima importanza: da Ferrero a Magnetto, da Maccaferri a Eni, da CMC a Salini/Impregilo, da Ansaldo Energia a Fata ecc.

L’iniziativa è gestita da Ceipiemonte su incarico di Regione Piemonte e si colloca nell’ambito dei Progetti Integrati di Filiera – PIF 2017-2019, promossi dalla Regione e finanziati grazie ai fondi POR FESR 2014-2020. Le PMI che, avendo risposto all’avviso regionale, verranno ammesse al PIF Chimica Verde/Cleantech, potranno partecipare beneficiando di un aiuto di 2.500,00 € in stand collettivo e di 3.700,00 € in stand individuale, quale riduzione dei costi di partecipazione.

Destinatari


Imprese piemontesi operanti nel rifiuti, acqua, waste-to-energy, e in particolare:
• captazione acque
• trattamento acque primarie e reflue
• reti di distribuzione idrica e fognaria
• smaltimento e riciclaggio
• generazione di energia da materiali di scarto
• decontaminazione di siti/trattamento del suolo
• depurazione da gas di scarico e abbattimento inquinamento
• riduzione rumori e isolamento
• tecnologie di efficienza energetica applicate a trattamento acqua e gestione e trattamento rifiuti
• misurazione, controllo e tecnologie di laboratorio

Servizi offerti

Non solo la partecipazione al salone, a tariffe agevolate per chi fa parte del PIF, ma anche un percorso di preparazione e assistenza.

 

 Stand collettivo: open space in cui più aziende condividono uno stesso spazio.

 Stand individuale: moduli da minimo 9 mq, max 12 mq

Servizi garantiti per ogni azienda:
• Zona per la contrattazione con 1 tavolino e 3 sedie
• Base espositiva o vetrina per cataloghi e piccole campionature
• Insegna identificativa per ogni società partecipante (logo e/o immagini aziendali)
• 1 desk reception
• Allacciamento elettrico e consumo, assicurazione obbligatoria, pulizia dello stand
• Basic entry nel catalogo espositori
• Assistenza nelle fasi di preparazione della fiera e nel corso dell’evento

Per gli stand individuali sono previsti anche un mobiletto e un cestino, e la ragione sociale applicata su fascia.

Prima del salone Dopo il salone
• incontri di preparazione finalizzati a valorizzare l’offerta aziendale
• approfondimenti su tematiche tecniche
• incontri di follow-up dei contatti
• azioni invito a operatori dell’area di riferimento

Costi

I costi di partecipazione ammontano a:

Stand Collettivo
a. 1.400,00 + IVA per le aziende che saranno ammesse nel PIF Chimica Verde/Cleantech, in quanto trattasi di attività di investimento che usufruisce di un aiuto di stato in regime de minimis pari a 2.500,00 €
b. 3.900,00 + IVA per le altre aziende

Stand individuale (minimo 9 mq)
c. 2.100,00 + IVA per le aziende che saranno ammesse nel PIF Chimica Verde/Cleantech, in quanto trattasi di attività di investimento che usufruisce di un aiuto di stato in regime de minimis pari a 3.700,00 €
d. le aziende piemontesi che non saranno inserite nel PIF Chimica Verde/Cleantech possono rivolgersi a Messe Munchen.

Per gli stand individuali, ogni mq aggiuntivo (fino a un massimo di 12 mq) avrà un costo di 230,00 + IVA.

A totale carico dell’azienda saranno inoltre:
- Affitto di arredi e attrezzature supplementari
- Co-exhibitor fee: Euro 200,00 + IVA per azienda partecipante, che verrà fatturata con il saldo
- Costi di viaggio, vitto, soggiorno e spedizione merce
- Qualunque altro servizio non menzionato alla voce “servizi offerti”

Modalità di partecipazione

• La partecipazione è a numero chiuso. Verranno accettate richieste da aziende selezionate in base a criteri quali l’appartenenza al PIF Chimica Verde/Cleantech e l’ordine di arrivo, l’adempimento degli obblighi previsti in occasione della partecipazione a precedenti iniziative, fino a esaurimento dello spazio disponibile.
• E’ indispensabile la presenza di un responsabile commerciale/marketing o tecnico qualificato dell’azienda dal 12 al 14 settembre 2017.
• Nello stand collettivo potranno essere esposte soltanto campionature collocabili all’interno degli elementi espositivi previsti. Negli stand individuali eventuali specifiche esigenze di allestimento potranno essere discusse con Ceipiemonte in fase di adesione
• La sistemazione delle campionature e dei prodotti aziendali in stand e il ritiro degli stessi a fine salone è tassativamente a cura degli espositori.
• Le imprese devono impegnarsi a trasmettere, qualora richiesti, loghi esclusivamente in formato vettoriale nonché fotografie e/o immagini ad alta risoluzione (min. 300 dpi) destinate alla realizzazione di eventuali dépliant e/o pannelli promozionali.
• Le imprese si impegnano a compilare il modulo di Customer Satisfaction al termine dell’iniziativa e relativo Sales Funnel.

Modalità di iscrizione

Per aderire occorre cliccare su "Nuova iscrizione" e seguire le indicazioni. Qui sono indicate anche le modalità di pagamento.

Inviare a Ceipiemonte:
• Il modulo di adesione in formato originale compilato, firmato e timbrato
• la contabile bancaria che testimoni l’avvenuto versamento dell’acconto pari all’50% del rimborso spese di cui sopra alle lettere a. b. c. d. : BANCA PROSSIMA spa, c/c 146552 intestato a Centro Estero per l’Internazionalizzazione S.C.P.A., IBAN IT65H0335901600100000146552. Indicare nella causale del bonifico: IFAT SUDAFRICA 2017
• L'Impresa si impegna a versare il saldo del rimborso spese documentate entro il 28 luglio 2017, unitamente alla quota di iscrizione a catalogo ufficiale

Scadenza adesioni: 29 maggio 2017
Si segnala che l’iniziativa verrà realizzata solo in presenza di un numero minimo di imprese partecipanti, sufficiente a giustificare l’impegno organizzativo.

Per informazioni:
Centro Estero per l'Internazionalizzazione
Corso Regio Parco 27 - 10152 Torino
Enrica Demichelis, Rosanna Viola
Tel. +39 011 6700.684/685 Fax +39 011 6965456
Email enrica.demichelis@centroestero.org, rosanna.viola@centroestero.org